Logo White

menu

IMG_5669
logo design park

Acer Palmatum Bloodgold

Acer Palmatum Bloodgold

Arbusti, arboscelli o alberetti a foglia caduca, d’origine asiatica, particolarmente diffusi in Giappone, dove, assieme ai Ciliegi da fiore e ai Pini, costituiscono le dominanti paesaggistiche di quasi tutti i giardini. La loro bellezza è dovuta non solo alle elegantissime foglie, ma anche ai piccoli fiori primaverili di colore rosso porpora con stami gialli, riuniti in delicati grappoli ricadenti. Seguono i frutti alati rosso vivo, bruni a maturazione, molto attraenti. Crescono abbastanza rapidamente da giovani, più lentamente in seguito. Resistono al freddo, ma sono sensibili alle gelate tardive, soprattutto in giovane età. Sono esigenti in fatto di terreno: quello ideale dovrebbe essere fresco, sciolto, umido ma ben drenato, leggermente acido e argilloso; buoni risultati si ottengono anche nei suoli di natura diversa (purché non pesanti, privi di ristagni d’acqua, non calcarei), avendo cura di emendarli con l’apporto di terra d’erica. L’esposizione deve essere di mezz’ombra o soleggiata, riparata dai forti venti. La mezz’ombra diventa indispensabile sia in presenza di terreno sabbioso o comunque molto leggero, sia nelle località calde e aride.

Il genere Acer comprende circa 150 specie estremamente diverse come forma e dimensioni: si va da imponenti strutture arboree a dimensioni arbustive contenute, ma affascinanti. Varia è la corteccia, vario il fogliame ricchissimo di colori tra loro diversi, molti cangianti in autunno, assumendo splendide tonalità che ci regalano il momento forse più suggestivo dei nostri paesaggi urbani e campestri. A tutto questo si deve aggiungere la grande rusticità di molte specie, la loro resistenza alle atmosfere inquinate, requisiti che concorrono a fare degli Acer essenze utilissime, addirittura indispensabili al verde urbano e in giardinaggio.

Zona di rusticità 6B
Velocità di accrescimento 0

share this plant:

cerca

nel sito vannucci piante

ASK FOR

Acer Palmatum Bloodgold

LOGIN